Macchina da caffè espresso portatile per auto EspressGo Lavazza

Macchina da caffè espresso portatile per auto EspressGo Lavazza

EspressGo Lavazza macchina da caffè per auto

EspressGo Lavazza macchina da caffè per auto recensione

EspressGo di Lavazza è una macchina unica, composta da una piccola caffettiera all’interno di un thermos in gomma e plastica. La macchina ha una pompa da 16 bar all’interno e supporta le capsule del sistema Lavazza A Modo Mio, che possono essere trovati nei supermercati di tutto il paese. L’EspressGo di Lavazza è alimentato da un accendisigari da 12 volt, ma non può essere alimentato con altri mezzi.

Il serbatoio d’acqua all’interno della macchina impiega circa 50 ml, che è sufficiente per un espresso, e ha spazio per un pod, che deve essere smaltito dopo aver fatto la tazza di caffè prima di essere riutilizzato.

Sulla macchina sono presenti tre pulsanti, con il pulsante di accensione, un pulsante di arresto per mettere in pausa la pompa e rilasciare il sistema nelle sue tracce e un pulsante di rilascio del caffè espresso che può essere attivato solo quando EspressGo è capovolto. EspressGo viene fornito con una piccola tazza di caffè sufficiente per l’espresso da 50 ml, una custodia per il trasporto e diversi pod per provare la macchina.

Bere il Caffè nella tua macchina? Probabilmente sembra troppo bello per essere vero per alcune persone, eppure è esattamente quello che ha fatto Lavazza, collaborando con Handpresso per creare una piccola macchina portatile che produce caffè velocemente e facilmente, in circa due minuti per tazza.

Lavazza lo rende possibile costruendo una piccola macchina da caffè portatile incapsulata in qualcosa più vicino a un thermos, la sezione inferiore contenente una pompa da 16 bar e un manometro, in grado di prelevare circa 50 millilitri di acqua e spingerla attraverso una capsula di caffè una volta pronta.

Dall’altra parte, un liquido marrone su cui molti di noi fanno affidamento emergerà, gocciolando e versando in una tazzina fornita da Lavazza per aver bevuto. Per prima cosa hai bisogno di una macchina, dato che il Lavazza EspressGo richiede l’accendisigari da 12 V trovato all’interno delle auto, prendendo il suo potere da questa porta.

Aprire la macchina simile a un thermos e riempirla con 50 ml di acqua, il livello all’interno della macchina che fornisce un’indicazione di quando EspressoGo è pieno. Da qui, si inserisce una cialda Lavazza A Modo Mio, la parte superiore rivolta verso il basso per premere direttamente nelle punte piercing della macchina da caffè.

Ora è possibile chiudere il thermos con il portafiltro, la parte superiore utilizzata per perforare la capsula dall’interno, stringendo il coperchio della macchina da caffè simile a thermos, mantenendo il calore e l’acqua all’interno della caffettiera portatile.

Vale la pena notare che le capsule Nespresso non funzioneranno qui, e nemmeno quelli del sistema MAP o del Dolce Gusto di Nescafe, ma se ciò non ti infastidisce o hai già qualcos’altro dal famoso sistema Lavazza, sei sicuro. Dato che Lavazza ha nove miscele nel suo sistema A Modo Mio, ti verrebbe da lamentarti di trovare qualcosa di simile a quello che già consumi.

L’operazione è relativamente semplice, ma richiede spazio e attenzione, quindi non aspettarti di farlo mentre guidi. Piuttosto, fallo quando sei parcheggiato, o se un passeggero ha un sacco di spazio per muoversi e l’auto non sta sterzando, girando o oscillando nel processo. Per utilizzare EspressGo, assicurati che sia collegato all’acqua e al caffè all’interno della macchina, quindi premi il pulsante di accensione.

La macchina portatile da caffè EspressGo prenderà vita, vibrando sul fondo mentre la pompa riscalda l’acqua, aumentando la temperatura secondo lo strumento sull’unità. Dopo un minuto circa, le vibrazioni cesseranno, ma la temperatura continuerà ad aumentare, facendoti attendere all’incirca un minuto in più fino a quando l’EspressGo emetterà tre segnali acustici per dirti che è ora di versare. A questo punto, è necessario scollegare la macchina in modo da non accenderla inavvertitamente e ruotare la macchina da caffè simile a un thermos in modo che la parte superiore sia rivolta verso il basso, pronta a versarla in una tazza piccola. Una volta premuto il pulsante di rilascio del caffè espresso, e ciò può accadere solo quando EspressGo viene capovolto, l’espresso uscirà.

Diciamo solo che il liquido bollente non è qualcosa che vuoi versare su di te, quindi assicurati di averlo fermato o che il tuo passeggero abbia spazio a sufficienza (e la macchina non si muova e si muove dappertutto) se sta versando , altrimenti potrebbe esserci un incidente potenzialmente pericoloso e / o pericoloso. Una volta superato questo, tuttavia, EspressGo è un’unità relativamente imponente, creando una piccola tazza di joe con una deliziosa crema color marrone chiaro da sorseggiare che può essere fatta all’interno del piccolo spazio di un veicolo.

Rimozione della cialda dalla macchina potrebbe anche essere qualcosa di un po’ problematico per alcuni, come toccare la cialda dopo che la tazza è stata fatta sarà molto caldo al tatto. Il modo più semplice per uscirne sarebbe aspettare e quindi annullare il coperchio da EspressGo, inclinando la capsula esausta direttamente nel cestino.

Il merito di Lavazza va riconosciuto, badate bene, poiché la società non ha incluso solo una scatola di 16 cialde di caffè forte con la macchina con cui giocare, ma anche una borsa per il trasporto che prende la macchina, la tazza piccola e diverse capsule di caffè. Quest’ultima, la borsa da trasporto, rende l’intero kit molto più facile da trasportare, con due cinghie che ti permettono di portare facilmente la macchina e alcune capsule.

È anche costruito abbastanza bene, sentendosi come un solido thermos gommato che può stare comodamente in un portabicchieri, che sospettiamo sia la ragione del design. I portabicchieri nella consolle centrale probabilmente renderanno la EspressGo più idonea a causa della cementazione della vettura, ma siamo comunque riusciti a montarla nei portabicchieri più alti della Golf.

Ci sono alcune cose che potrebbero fare con un po ‘di lavoro, però, e uno di questi è il pulsante dell’espresso, che può essere molto difficile da spingere.

Sospettiamo che sia più vicino a una funzione di sicurezza, poiché l’EspressGo deve letteralmente essere capovolto per premere il pulsante di rilascio del caffè espresso per farti versare il caffè. Detto questo, ha bisogno di essere spinto piuttosto forte, e l’EspressGo deve essere praticamente rovesciato, altrimenti non ci sarà il caffè.

In un certo senso, è un po ‘troppo preciso, specialmente mentre sei seduto in una macchina. Se non tieni premuto EspressGo, bada bene, l’acqua calda colerà da un lato, e il pulsante di rilascio del caffè espresso non potrà essere premuto, lasciando le dita scivolose con acqua calda, e non la tua tazza con caffè caldo. Lavazza EspressGo è anche solo per caffè corti, senza alcuna possibilità di un “lungo” o caffè lungo qui. In effetti, sei praticamente bloccato con un caffè breve, perché è tutto ciò che può gestire.