Come pulire una macchina da caffè

Come pulire una macchina da caffè

✔ MACCHINA DA CAFFÈ IN POLVERE
✔ MACCHINA DA CAFFÈ IN CAPSULE
✔ MACCHINA DA CAFFÈ IN CIALDE

Le macchine da caffè hanno una durata nel tempo molto alta, si usarono difficilmente, ma pianificare una corretta manutenzione della nostra macchina da caffè è il primo passo per ottenere sempre un buon caffè e allo stesso tempo mantenere la nostra macchina da caffè perfettamente funzionante anche se utilizzata per lungo tempo.

Il peggior nemico delle macchine da caffè è sicuramente il calcare. Essendo un elettrodomestiche che funziona ad acqua, con il normale utilizzo della macchina, questa può riempirsi di calcare, non solo nella vaschetta dell’acqua, ma il calcare può infiltrarsi nel sistema idraulico della macchina.

Per evitare che la macchina per caffè si deteriori a causa del calcare o dei residui di sporco o di polvere bisogna pulirla frequentemente e con particolare attenzione. Una scarsa pulizia della macchina non solo potrebbe provocare malfunzionamenti ma potrebbe anche diminuire la qualità dei caffè preparati: sapore metallico, schiuma non omogenea, gusto sgradevole, deposito di polvere sul fondo della tazzina e proliferazione dei batteri nell’acqua della caldaia. Per pulire la macchina del caffè vi sono delle operazioni che devono essere eseguite quotidianamente e altre che devono essere effettuate a scadenza periodica, in questo modo la macchina potrà durare per anni senza necessità di interventi di manutenzione o riparazione.

La pulizia quotidiana della macchina del caffè è mirata alla rimozione dei residui di caffè e deve essere eseguita dopo ogni erogazione: bisogna immergere il portafiltro e il filtro in acqua calda e aggiungere del detergente emulsionante, poi sciacquare rapidamente e asciugare con un panno assorbente. È consigliabile lavare con lo stesso metodo anche il poggia tazze e la griglia inferiore per evitare che i depositi di caffè si accumulino e contribuiscano alla formazione di incrostazioni di sporco.

Per evitare la formazione di calcare e di batteri almeno una volta a settimana bisogna pulire il contenitore per l’acqua: prendete un contenitore vuoto e sistematelo in prossimità della griglia, riempite la vaschetta dell’acqua con una soluzione composta da due parti di acqua ed una di aceto bianco puro, accendete la macchina e aspettate che si scaldi, quando la temperatura adatta è stata raggiunta, premete il pulsante per l’erogazione del caffè e lasciate fuoriuscire la soluzione. Se si esegue questa pulizia periodica si eliminano gli eventuali depositi di calcare e caffè e grasso e si evita il deterioramento del dispositivo. In alcuni casi è necessario effettuare la pulizia con acqua ed aceto per diverse volte, fino a quando l’acqua erogata non apparirà trasparente e priva di residui di sporco. In alternativa, alla soluzione di acqua e aceto si può usare un prodotto decalcificante specifico, ma è opportuno evitare qualsiasi tipo di detersivo aggressivo o il bicarbonato di sodio che possono ostruire i condotti della macchina. Per completare la pulizia della macchina da caffè, con un panno umido e del detergente rimuovete eventuali tracci di sporco dalla scocca esterna, dal poggia tazze e dal griglia, avendo cura di risciacquare abbondantemente con dell’acqua calda.

Ma come pulire correttamente una macchina da caffè? Ecco per te alcuni consigli utili in base alla tipologia di macchina che utilizzi:

Come pulire una macchina da caffè in capsule

Inizialmente è necessario spegnere l’elettrodomestico e rimuovere il filtro anti-calcare e il serbatoio dell’acqua. Una volta effettuata questa operazione è possibile lavare tutti i componenti smontabili con acqua corrente eliminando in questo modo tutti gli eventuali residui di caffè. Una volta puliti i vari componenti si può passare alla pulizia della scocca vera e propria utilizzando un panno intriso di acqua e del sapone di Marsiglia sciolto in acqua tiepida. Una volta terminato il lavaggio, si può asciugare il tutto con uno straccio in modo da poter così rimontare immediatamente i vari componenti e riutilizzare la macchina per caffè.
CONTINUA A LEGGERE >>

Come pulire una macchina da caffè con cialde di carta

Le macchine da caffè in cialde hanno il difetto di produrre molto calcare per eliminare il calcare è necessario utilizzare uno specifico prodotto decalcificante che a volte può essere dato in dotazione con l’elettrodomestico durante l’acquisto. Oltre all’utilizzo di queste specifiche pastiglie, utilizzate per la pulizia del calcare, è possibile eliminare i residui con metodi così detti casalinghi. I metodi più utilizzati sono l’acido citrico e l’aceto. Il procedimento per l’utilizzo dell’acido citrico (si trova facilmente in farmacia erboristeria e anche online) prevede lo scioglimento dell’acido nell’acqua e l’introduzione nel serbatoio dell’acqua della macchina per il caffè. Una volta riempito il serbatoio va azionata l’erogazione della macchina del caffè per una ventina di secondi, questa operazione va ripetuta ogni 15 minuti fino a quando non si è esaurita l’acqua del serbatoio. Per eliminare tutti i residui di acido è consigliabile fare un paio di caffè con cialde di carta già utilizzate.
CONTINUA A LEGGERE >>

Come pulire una macchina da caffè in polvere

Le macchine da caffè in polvere hanno il difetto di produrre molto calcare per eliminare il calcare è necessario utilizzare uno specifico prodotto decalcificante che a volte può essere dato in dotazione con l’elettrodomestico durante l’acquisto.

Oltre all’utilizzo di queste specifiche pastiglie, utilizzate per la pulizia del calcare, è possibile eliminare i residui con metodi così detti casalinghi. I metodi più utilizzati sono l’acido citrico e l’aceto. Il procedimento per l’utilizzo dell’acido citrico (si trova facilmente in farmacia erboristeria e anche online) prevede lo scioglimento dell’acido nell’acqua e l’introduzione nel serbatoio dell’acqua della macchina per il caffè.
CONTINUA A LEGGERE >>

Chiudi il menu